Grecia. La morte sociale dei pensionati

17 agosto – di Stathis Kouvelakis da Cadtm Il 5 maggio 2016, il parlamento greco ha votato un progetto di legge con pesanti conseguenze per la popolazione, poiché contiene la riforma delle pensioni…

Sorgente: Grecia. La morte sociale dei pensionati

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il gemello della Terra a portata di sonda

OggiScienza

122409_web Attorno alla stella Proxima Centauri orbita un pianeta roccioso potenzialmente abitabile, ad appena 4,2 anni luce dalla Terra. Crediti immagine: ESO/M. Kornmesser

SCOPERTE – Dopo le voci circolate nei giorni scorsi, finalmente è arrivato l’annuncio ufficiale: Proxima Centauri, la stella più vicina alla Terra, ha un pianeta roccioso potenzialmente abitabile. La notizia è stata pubblicata oggi sulla rivista Nature ed è il frutto della campagna osservativa Pale Red Dot che ha visto l’importante coinvolgimento dell’ESO (European Southern Observatory). Il pianeta è stato chiamato Proxima b, ha una massa stimata simile a quella terrestre e orbita in circa 11 giorni attorno alla sua stella.

La scoperta era stata anticipata dal settimanale tedesco Der Spigel, grazie a una fuga di notizie ed è di quelle che fanno rumore. Il pianeta infatti su scala astronomica si trova letteralmente alla porta a fianco. La stella attorno a cui orbita, Proxima…

View original post 1.160 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Una mostra a Trieste per ricordare Paolo Budinich

OggiScienza

Invito_Inaugurazione_Arcipelago_meraviglie_26_08_2016 Dal 17 agosto al 25 settembre una mostra ricorda la figura del fisico teorico Paolo Budinich.

EVENTI – A cento anni dalla sua nascita, una mostra ricorda Paolo Budinich, fisico teorico e uomo di cultura che contribuì in modo fondamentale a fare di Trieste un centro di ricerca internazionale.

Dal 27 agosto al 25 settembre Palazzo Costanzi a Trieste ospiterà la mostra L’arcipelago delle meraviglie, per ricordare il ruolo di Budinich nella fondazione di tante realtà scientifiche che fanno oggi della città un polo di ricerca riconosciuto in tutto il mondo.

Nato a Lussingrande (nell’attuale Croazia) il 28 agosto 1916, Budinich si laureò in fisica alla Normale di Pisa e si trasferì a Trieste dopo la guerra. Un territorio conteso, su cui l’inizio della guerra fredda si faceva sentire in modo evidente. Con passione e determinazione, Paolo Budinich riuscì a fondare insieme al fisico pachistano Abdus Salam il

View original post 182 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Mary Somerville: A Passion for Science

Mary Somerville was born in Scotland on Dec. 26, 1780, and had four supreme passions in her life: her family, equality for women, science, and birds.

Described as feminine in manner and appearance, as a girl she never cared for dolls. Her mother said she would have been content if Mary had “only learnt to write well and keep accounts which was all that a woman was expected to know.” Mary, however, had a talent for mathematics. She taught herself by listening in on her brother as he was tutored in geometry and by reading Euclid.

View original post 572 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’articolo 139: «Presidenza lunga» e «Principato di Napolitano»

Il Blog Di Giuseppe Aragno

Copertina del libro Viva il re! di Marco Travaglio Copertina del libro Viva il re! di Marco Travaglio

Bisognerebbe ringraziare Umberto Nobile, progettista e sfortunato protagonista di trasvolate polari, che si trovò contro Italo Balbo e i fascisti, scelse l’esilio volontario nella Russia sovietica e negli Stati Uniti e fu eletto deputato alla Costituente, tra gli indipendenti nelle liste del Partito comunista; con lui merita un ricordo per la cultura, la passione e l’ingegno, un altro dei padri Costituenti, Paolo Rossi, giurista e perseguitato politico, al quale gli squadristi bruciarono lo studio di avvocato e la censura bloccò i libri che aveva scritto. Rossi si era occupato dello scetticismo e del dogma nel diritto penale e aveva scritto della «pena di morte e della sua critica» in un Paese così imbarbarito, da ripudiare Beccaria e tornare alla pena capitale. Sul significato storico della parola «tornare» manca – e sarebbe molto utile – uno studio accurato, in un Paese che…

View original post 776 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Referendum. Riflessioni tra cronaca e storia. Costituente e Costituzione

Il Blog Di Giuseppe Aragno

1. Costituente e Costituzione: la «cultura dell’antifascismo»

ministri-arrivo-quirinale-140222123943_bigIl primo documento ufficiale che ci parla di una nuova Costituzione è il D.L.L. n. 151 del 25 giugno 1944, firmato da Umberto II di Savoia. L’Italia è ancora un Regno e l’articolo 1 prevede che «dopo la liberazione del territorio nazionale, le forme istituzionali saranno scelte dal popolo italiano, che a tale fine eleggerà a suffragio universale diretto e segreto, un’Assemblea Costituente per determinare la nuova Costituzione dello Stato».
La guerra di liberazione insanguina il Paese, ma c’è un governo guidato dall’ex socialista riformista Ivanoe Bonomi e su venti ministri, dodici sono antifascisti: l’azionista Alberto Cianca, confinato e fuoruscito proveniente da Giustizia e Libertà, Benedetto Croce, il cattolico De Gasperi, che ha conosciuto la galera fascista e l’isolamento, lo storico della filosofia Guido De Ruggiero, destituito dall’insegnamento universitario e arrestato, Giovanni Gronchi, cattolico e uomo della Resistenza, i comunisti Palmiro Togliatti, reduce…

View original post 1.503 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Scoperta la quinta forza?

OggiScienza

CMS_Higgs-event La scoperta di una quinta forza fondamentale, se confermata, potrebbe aiutare a comprendere la natura della materia oscura. Crediti immagine: Lucas Taylor / CERN

SCOPERTE – Una quinta forza fondamentale: se fosse vero, sarebbe sensazionale almeno quanto l’aver trovato il bosone di Higgs, se non di più. Una ricerca dello scorso anno della Hungarian Academy of Sciences annunciava la possibile scoperta di una nuova particella, 33 volte più massiva di un elettrone. Gli scienziati ungheresi erano in cerca del fotone oscuro, una fotone dotato di massa che sarebbe il segnale dell’esistenza della materia oscura. Un’analisi di un gruppo di ricercatori della University of California – Irvine pubblicata sulla rivista Physical Review Letters, invece, suggerisce che tale particella sia qualcosa di diverso e potrebbe essere legata a una quinta forza finora sconosciuta, chiamata interazione protofobica. Questa forza si aggiungerebbe così alle altre quattro interazioni fondamentali –…

View original post 970 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento