Storici in manette?

Il Blog Di Giuseppe Aragno

«Guarda, ciò che più brucia è il silenzio. Per questo anzitutto, perché è  un negazionista, Priebke, non merita sepoltura. Faccia la fine che volle per gli ebrei: cremiamolo e disperdiamo le ceneri. Questo merita un negazionista». Di questa velenosa parola si sono riempite in questi giorni le penne dei più noti commentatori e la bocca della gente comune, dell’uomo della strada: «negazionista»! Un passaparola vorticoso e la reazione non è mancata: un morto che si fingeva di voler nascondere ha assunto una vitalità e una visibilità che a pochi tra chi vive è consentita.
downloadChe la sepoltura del nazista «negazionista» fosse anzitutto uno specchietto per le allodole, un modo per aizzare passioni e contrapporre attorno a una sepoltura cause giuste e cause perse, non ci voleva molto a capirlo. Ora è chiaro come la luce del sole nell’ora meridiana. Dopo giorni e giorni trascorsi a picchiare sul tasto…

View original post 803 altre parole

Advertisements

Informazioni su stefanoulliana

I'm a teacher in philosophy, history and humanities in the italian public schools. My interests are: philosophy, history, politics, sciences, arts.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...