Lo scrivo stasera perché non diventi senno di poi

Il Blog Di Giuseppe Aragno

downloadPotere al popolo, il voto e la fine. Hanno già pronte le due parole di necrologio, i “pezzi” pensati a freddo per liquidare l’inattesa vicenda e passare oltre: folclore napoletano, una pattuglia di illusi, il volo di un Icaro con la cera che si scioglie al primo tepore primaverile.
Lo scrivo stasera perché non diventi senno di poi: si mettano l’animo in pace e si preparino a rifare i conti. In questi due  mesi  mezzo non sono nati semplicemente un partito, una lista dal basso e la partecipazione alla campagna elettorale. E’ successo che il popolo di sinistra è tornato in campo, così come d’un tratto davanti ai fascisti si levarono in armi i partigiani.
C’è stata una guerra durata anni. Hanno massacrato i nostri diritti, hanno bombardato la nostra dignità e rimesso in gioco le bande nere. Ci hanno messi al muro con le mani alzate e la minaccia…

View original post 221 altre parole

Annunci

Informazioni su stefanoulliana

I'm a teacher in philosophy, history and humanities in the italian public schools. My interests are: philosophy, history, politics, sciences, arts.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...